Personale docente

Denis Badocco

Ricercatore universitario confermato

CHIM/01

Indirizzo: VIA F. MARZOLO, 1 - PADOVA . . .

Telefono: 0498275179

Fax: 0498275050, 0498275135

E-mail: denis.badocco@unipd.it

  • presso VII piano interchimico via marzolo 1
    è possibile concordare l'orario e il giorno del ricevimento. Scrivere una mail

Denis Badocco nasce il 03/03/1971 a Pordenone. Consegue la maturità di Perito Industriale Capotecnico nel 1990 con 60/60. Nel 1997 è vincitore di concorso per Allievi Ufficiale. Svolge il servizio militare in qualità di comandante di sezione msl. Adi. presso il 3° Rgt A. Mon. a Tolmezzo. Data di congedo: 16 agosto 1999.
Nel 2001 si laurea in chimica con 110/110 e lode presso l'Università di Padova sviluppando un simulatore per processi di elettrochemiluminescenza (ECL), che permette di studiare le tipologie e stimare l'entità delle cinetiche che coinvolgono sistemi quali: Ru(bpy)32+/ossalato e Ru(bpy)32+/tripropilammina.
Nel 2002 è vincitore di una borsa di studio nel comune di Rovigo avente come tema: "Ricerca sulla sostituzione di sostanze pericolose nel campo analitico”, (sostituzione del bicromato di potassio nella determinazione del COD). Svolge lavoro di ricerca presso il Dipartimento di Scienze Chimiche di Padova e di collaborazione presso l’azienda TITOLCHIMICA di Rovigo.
Nel periodo dal 2001 al 2006 svolge attività di collaboratore presso l’Università di Padova, nell’ambito delle attività di laboratorio per l’insegnamento dei Corsi di Chimica Analitica I e II MOD. B per il corso di laurea in Chimica e Chimica Industriale.
Nel novembre 2002 vince il concorso per la Scuola di Dottorato in Scienze Chimiche ciclo XVIII.
Nel gennaio 2003 inizia la ricerca sullo studio di Sistemi Elettrochemiluminescenti coordinato dal prof. Paolo Pastore del Dipartimento di Scienze chimiche. Durante la Scuola di Dottorato partecipa ai corsi di Chemiometria a Genova (2005) e Spettrometria di Massa per Dottorandi a Siena (2005).
Dal gennaio 2006 lavora per la Titolchimica di Rovigo sulla formulazione di un nuovo reagente per la determinazione dell’acqua con il metodo Karl Fischer.
Nel 2006 consegue il Dottorato di Ricerca in Scienze Chimica. Nel novembre 2006 vince il concorso per un posto di ricercatore (CHIM01) al Dipartimento di Scienze Chimiche dell’Università di Padova.
Dal 2008 il Dr. B. è responsabile scientifico di un Progetto di Ateneo biennale (PRAT2008 finanziato con 51000 euro) dal titolo: "Costruzione e caratterizzazione di sensori per ossigeno basati sul "Quenching" di fluorescenza di molecole inglobate in film sottili polimerici organici, inorganici o ibridi e loro applicazioni in ambito ambientale e alimentare".
Dal 2009 il Dr. B. è coinvolto in una collaborazione scientifica con la ditta CLR s.r.l. di Rodano (MI) e con la AMEL per la progettazione di nuovi sensori ottici basati sull'uso di fibre ottiche e di materiali polimerici innovativi al fine di ottenere prototipi capaci di misure di ossigeno in condizioni critiche, come alte temperature e presenza di vapore d'H2O.
Dal 2010 il Dr. B. viene confermato nel ruolo di ricercatore a tempo indeterminato al Dipartimento di Scienze Chimiche dell’Università di Padova.

1 D. BADOCCO, MONDIN A, FUSAR A, FAVARO G, PASTORE P (2009)
Influence of the Real Background Signal on the Linearity of the Stern-Volmer Calibration for the Determination of Molecular Oxygen with Optical Sensors.
JOURNAL OF PHYSICAL CHEMISTRY. C, NANOMATERIALS AND INTERFACES, vol. 113, p. 15742-15750, ISSN: 1932-7447, doi: 10.1021/jp9050676

2 D. BADOCCO, MONDIN A., FUSAR A, PASTORE P (2009)
Calibration models under dynamic conditions for determining molecular oxygen with optical sensors based on luminescence quenching of transition metal complexes embedded in polymeric matrices.
JOURNAL OF PHYSICAL CHEMISTRY. C, NANOMATERIALS AND INTERFACES, vol. 113, p. 20467-20475, ISSN: 1932-7447, doi: 10.1021/jp906059m

3 D. BADOCCO, ANDREA MONDIN, P. PASTORE (2011)
Rationalization of the behaviour of a bi-label oxygen optical sensor.
SENSORS AND ACTUATORS. B, CHEMICAL, vol. 158, p. 54-61, ISSN: 0925-4005, doi: 10.1016/j.snb.2011.05.024

4 D. BADOCCO, A. MONDIN, P. PASTORE (2012)
Determination of thermodynamic parameters from light intensity signals obtained from oxygen optical sensors.
SENSORS AND ACTUATORS. B, CHEMICAL, vol. 163, p. 165-170, ISSN: 0925-4005, doi: 10.1016/j.snb.2012.01.030

5 D. BADOCCO, ANDREA MONDIN, PAOLO PASTORE (2013)
Signal drift of oxygen optical sensors. Part I: Rationalization of the drift nature and its experimental check with a light intensity detection based sensor.
SENSORS AND ACTUATORS. B, CHEMICAL, vol. 181, p. 943-948, ISSN: 0925-4005, doi: 10.1016/j.snb.2012.12.040

6 D. BADOCCO, ANDREA MONDIN, PAOLO PASTORE (2013)
Signal drift of oxygen optical sensors. Part II: “Smart” drift correction algorithm and its experimental check with a light intensity detection based sensor.
SENSORS AND ACTUATORS. B, CHEMICAL, vol. 181, p. 949-954, ISSN: 0925-4005, doi: 10.1016/j.snb.2012.12.045

Attività di ricerca: 1 – Ricerca di base
a) processi di elettrochemiluminescenza basati su complessi del Rutenio: studio dei meccanismi di reazione con ammine alifatiche terziarie (anche con l’uso di tecniche di simulazione digitale), applicazioni analitiche e costruzione di sensori.
b) Costruzione di sensori per gas basati sulla fluorescenza di complessi di metalli di transizione inglobati in strati a matrice polimerica.
c) Studi statistici su alcuni aspetti della validazione di metodi analitici.
2 – Chimica Analitica applicata alla ottimizzazione di metodi per la quantificazione di specie rilevanti nel campo industriale, ambientale ed alimentare. Esempi: determinazione di ammine biogene nel cioccolato, con IC e rivelazione amperometrica pulsata-integrata con forma d’onda ottimizzata per la matrice; determinazione di ultratracce di ioni cianuro e solfuro in acque di scarico e superficiali con IC e rivelazione amperometrica ad impulsi su elettrodo di Ag; determinazione di solventi organici clorurati volatili presenti nei suoli, con HS-SPME accoppiata alla GC-ECD.

Argomenti di tesi
1. Sviluppo di nuovi sensori ottici per la determinazione dell'O2 in matrici complesse. Es. per seguire il processo di invecchiamento del vino...........)
2. Sviluppo di nuovi sensori di pH basati sull'elaborazione di immagini.
3. Sviluppo di nuovi algoritmi basati sulla statistica non parametrica per l'analisi multivariata dei dati chimici. Supporto: MATLAB
4. Validazione di Metodi analitici per l'analisi di campioni organici/inorganici (ICP-MS e ICP-OES)
5. Elettrochemiluminescenza (ECL) e simulazione.
6. Elettroanalitica (studio di farmaci leganti)
7. Studio di complessi metallo-legante e delle cinetiche di formazione pH-statica e HPLC-ICP-MS)