Logo Dipartimento Scienze Chimiche
Universitą degli Studi di Padova
 
Progetto GRAFUS- Prof. Vito di Noto
Immagine
Graphene Flagship Project

L’Università di Padova entra nel Graphene Flagship Project grazie al progetto GRAFUS, proposto dal Prof. Vito Di Noto, team leader del gruppo CheMaMSE – “Chemistry of Materials for the Metamorphosis and the Storage of Energy” del Dipartimento di Scienze Chimiche (DiSC).


L’Università di Padova fa ora parte del consorzio del Graphene Flagship Project, una delle più grandi iniziative di ricerca europee, risultando vincitrice dell’ultimo “Competitive Call”, i cui risultati sono stati annunciati lo scorso 23 giugno (si veda la sezione web italiana del progetto, che riporta la notizia al link: http://europa.eu/rapid/press-release_IP-14-707_it.htm). Il Graphene Flagship rappresenta un investimento europeo di un miliardo di euro per 10 anni, e rientra nel programma “Future and Emerging Technologies” (FET) finanziato dalla Commissione Europea. Il Graphene Flagship ha come obiettivo lo studio del grafene e lo sviluppo di tecnologie mirate a sfruttarne le potenzialità in un ampio spettro di applicazioni quali l’energia, la medicina, e l’elettronica, al fine di ottenere importanti ricadute sul tessuto sociale ed economico dell’intera Europa.
 
L’attività del gruppo CheMaMSE all’interno del Graphene Flagship Project darà ulteriore slancio all’ottenimento di risultati di eccellenza nell’ambito della ricerca sulle celle a combustibile condotta presso l’Ateneo patavino. Nello specifico, il grafene giocherà un ruolo fondamentale per l’ottenimento di prototipi funzionanti di celle a combustibile altamente efficienti ma che richiedano un impiego molto più contenuto o addirittura nullo di metalli preziosi. Il grafene andrà a costituire l’ossatura portante di nuovi materiali capaci di sostituire quelli attualmente in utilizzo, migliorandone le prestazioni ed abbattendone drasticamente i costi.
 
«La tecnologia delle celle a combustibile è matura per un’applicazione su vasta scala. – spiega il prof. Vito Di Noto - Uno degli ostacoli principali è rappresentato dai costi elevati, causati soprattutto dall’impiego di cospicue quantità di metalli preziosi necessari a far funzionare le celle in modo ottimale e ad un’elevata efficienza».
 
Il contributo del gruppo “CheMaMSE” del Dipartimento di Scienze Chimiche al progetto Flagship Grafene realizzerà uno dei primi impieghi concreti di quest’ultimo materiale del futuro nella realizzazione di prototipi funzionanti di dispositivi di conversione dell’energia di prossima generazione. In tale modo verrà aperta la strada ad innumerevoli applicazioni tecnologiche d’avanguardia basati sulle celle a combustibile quali sistemi di alimentazione ad alta capacità per dispositivi elettronici e veicoli elettrici.

Maggiori informazioni
 
 
 


 
9th International Vanadium Symposium Padova
Immagine
June 29th - July 2nd, 2014

Il Simposio, organizzato dalla prof. Giulia Licini e dalla Prof. Valeria Conte, si terrà al Centro San Gaetano e  coinvolgerà ricercatori internazionali che si occupano dei molteplici aspetti della chimica del Vanadio. Gli argomenti copriranno la chimica di coordinazione, la speciazione, la biochimica, la tossicologia, la catalisi, l’enzimologia, le applicazioni mediche, le batterie, la chimica dei materiali e la chimica ambientale di questo elemento.

http://www.chimica.unipd.it/V9/

 
Eni Award 2014 - Dr. Nicola Bortolamei
Immagine


Il dr. Nicola Bortolamei, dottorando del XXIV ciclo della Scuola di Dottorato in Scienze Molecolari, indirizzo Scienze Chimiche, supervisore prof. Armando Gennaro, ha vinto il premio Eni Award 2014 - Debut in Research con la tesi di dottorato "Electrochemistry for atom transfer radical polymerization: from mechanism to more controlled synthesis"

http://www.eni.com/eni-award/ita/home.shtml

 
7th GIJME 2014
Immagine


7th German-Italian-Japanese Meeting of Electrochemists (7th GIJME 2014)

14-16 Giugno 2014
 
URL: http://www.chimica.unipd.it/7gijme/index.html
 
Il Meeting, che si terrà al Centro Culturale Altinate / San Gaetano di Padova è un importante incontro, ristretto ad un numero contenuto di ospiti invitati. Consisterà in una breve ma intensa rassegna dei più recenti e significativi risultati in tema di elettrochimica dei materiali per lo stoccaggio dell’energia, a servizio delle sorgenti rinnovabili di energia, al fine di individuare le direzioni più promettenti per la ricerca in questo settore, cruciale per la società e l’ambiente.
 
Per la prima volta la comunità tedesca, italiana e giapponese dei ricercatori che si occupano di tali ricerche ha chiesto che il Meeting sia organizzato a Padova. Questa richiesta onora il nostro Ateneo, essendo un riconoscimento del livello della nostra ricerca scientifica e tecnologica.
 
In virtù dell’importanza del meeting, i ricercatori del Dipartimento di Scienze Chimiche sono invitati a partecipare.
 
Gli organizzatori
 
Prof. Vito Di Noto
Prof. Massimo Guarnieri
Prof. Piercarlo Mustarelli
Prof. Bruno Scrosati



 
ECS and SMEQ Joint International Meeting
Immagine


2014 ECS and SMEQ Joint International Meeting, Cancun, Messico
 
5-10 Ottobre 2014
Il prossimo congresso congiunto dell’Electrochemical Society e della Sociedad Mexicana de Electroquímica si terrà a Cancun, in Messico, dal 5 al 10 ottobre 2014. Il Prof. Vito Di Noto è stato incaricato di organizzare la seguente sessione tematica:
 
  • Sessione “A2” sulle batterie di nuova generazione al di là della tecnologia litio-ione, assieme al Prof. Y. Xing (Università del Missouri), al Dr. C. Johnson (Argonne National Laboratories), alla Dr.ssa M. Yakovleva (FMC Corporation) ed al Prof. K. Zaghib (IREQ).

Gli organizzatori cureranno una edizione speciale delle “ECS Transactions”, nella quale saranno pubblicati i migliori lavori presentati nelle sessioni tematiche del congresso. L’invito a partecipare è esteso a tutti gli interessati alla ricerca nel campo dell’elettrochimica e dei materiali per l’energia.



 
Visiting Professor: prof. José A. Gascón
Immagine


Il Professor Gascón (http://gascon.chem.uconn.edu/) si occupa di computational chemistry. Il suo website recita: "We are interested in understanding structural and dynamical properties of biomolecules, in the context of proteins and biomaterials. For that, we use a variety of tools mainly based on a Quantum Mechanical description."

In questi giorni, fino a fine settimana, il Professor José A. Gascón del Department of Chemistry, University of Connecticut, Storrs, CT, U.S.A., sara' in visita presso il nostro dipartimento, ospite del Professor Maran. Giovedi' 8 terra' inoltre un seminario intitolato "QM/MM Prediction of Electric Fields in the Active Site of Proteins: Aiding the Analysis of Stark Shift Measurements".

Il Professor Gascón ed il Professor Maran collaborano su vari progetti riguardanti i "Monodisperse Monolayer-protected Gold Nanoclusters". Il nostro ospite e' disponibile a incontrare chiunque ne fosse interessato: in questo caso si prega di scrivere o al Professor Maran oppure direttamente al Professor Gascón (jose.gascon@uconn.edu).   

 
GIOCHI DELLA CHIMICA 2014
Immagine


Sabato 17 Maggio alle ore 10.00
presso il dipartimento di Scienze Chimiche (e contemporaneamente nelle sedi di Treviso e Verona)
si terrà la FINALE REGIONALE dei Giochi della Chimica 2014.

Gli studenti iscritti alla manifestazione sono 772 e provengono dagli Istituti Superiori di tutte le province del Veneto. Affronteranno un test di 60 domande sulla chimica.

Le premiazioni si terranno il 26 maggio a Padova
 
I migliori 7 studenti della Regione Veneto parteciperanno alla Finale Nazionale (Frascati) e da qui verranno selezionati gli studenti che rappresenteranno l’Italia all’ Olimpiade Internazionale della Chimica 2014, che si terrà a Hanoi (Vietnam).
 
http://www.chimica.unipd.it/gdc/


 
225th ECS Meeting
Immagine


225th ECS Meeting, Orlando, Florida, USA

11-16 Maggio 2014
Il prossimo congresso dell’Electrochemical Society si terrà ad Orlando, in Florida, dall’11 al 16 maggio 2014. Il Prof. Vito Di Noto è stato incaricato di organizzare le seguenti tre sessioni tematiche:
 
  • La sessione generale congiunta A1 sulle batterie e le tecnologie per l’energia, assieme al prof. Yangchuan Xing (Università del Missouri) ed al dr. John Muldoon (Toyota Research Institute);
  • La sessione H4 dedicata allo studio dei processi di trasferimento di carica: elettroni, protoni e altri ioni, assieme al prof. Stephen Paddison (Università del Tennessee);
  • La sessione H8 di Spettroelettrochimica, assieme al prof. Sanjeev Mukerjee, (Northestern University).
 
Gli organizzatori cureranno una edizione speciale delle “ECS Transactions”, nella quale saranno pubblicati i migliori lavori presentati nelle sessioni tematiche del congresso. L’invito a partecipare è esteso a tutti gli interessati alla ricerca sui materiali per l’energia.



 
CONCERTO: CHEMICAL FREE (?)
Un viaggio nel microcosmo della scienza

Nell'ambito di "SAMPL(ES) - IL SUONO DELLA SCIENZA", insieme al Centro d'Arte e grazie a un apposito contributo del Ministero per l’Istruzione, l’Università e la Ricerca, SaMPL presenta due nuove produzioni che hanno interpretato ciascuna l'idea di narrare la scienza – la chimica e l'astrofisica – attraverso le arti performative. Tutte le più recenti tecniche di produzione sonora e visiva sono all'opera per fornire in entrambe le occasioni una struttura espositiva adeguata alla natura degli argomenti scientifici.

L'appuntamento che riguarda la chimica (in collaborazione con il DiSC e con la consulenza scientifica della dr.ssa Laura Orian e del dr. Giacomo Saielli) si terrà il 9 maggio, presso l'Auditorium Pollini

Locandina


Immagine
 
La via della Cina
Immagine


LA VIA DELLA CINA, DA FABBRICA DEL MONDO A CENTRO DELLA CONOSCENZA

Conferenza di Plinio Innocenzi, consigliere scientifico dell'Ambasciata d'Italia a Pechino, sulle opportunità nella ricerca e nella formazione in Cina. Verranno illustrati il sistema universitario e della ricerca cinese, le difficoltà e le opportunità da cogliere in una prospettiva di collaborazione

Dove: Aula Magna Lepschy - Dipartimento di Ingegneria dell'informazione - via Gradenigo, 6b - Padova
Quando: 5 maggio 2014 - ore 16



 
Dipartimento di Scienze Chimiche
 

Il Dipartimento di Scienze Chimiche (DiSC) dell'Università degli Studi di Padova nasce nel 2004 dall'unione dei pre-esistenti Dipartimenti di Chimica Fisica, Chimica Inorganica, Chimica Organica e del Centro Interchimico. Il DiSC ha più di 100 afferenti docenti e ricercatori e circa 70 tecnici e amministrativi. Il DiSC ospita inoltre un’importante biblioteca di chimica, numerosi laboratori didattici e di ricerca, assieme a strumentazioni e facilities dedicati alla ricerca di base ed applicata nelle varie discipline chimiche.

Per richieste di chiarimenti o problemi tecnici contattate il webmaster


 
SEMINARI ED EVENTI RECENTI
 
 
Seminario
23/07/2014
12:00:00 - Aula C

Il Dr. Sergio Brovelli Dipartimento di Scienza dei Materiali, Università di Milano Bicocca, Milan, Italia
terrà un seminario dal titolo: Next generation colloidal Quantum Dots: wavefunction engeneering towards multifunctionality

Locandina




Dipartimento di Scienze Chimiche - Universitą di Padova

Realizzazione Sito StarSoftware

Logo di conformitą W3C CSS Logo di conformitą W3C XHTML 1.0 Strict